Pubblicato da: matteobatisti | gennaio 10, 2008

Shadowhunters. Città di ossa

mondadori-shadowhunters.jpg

Tra le mille e più pubblicazioni del genere fantasy che approdano ormai sugli scaffali, questo libro, intrigante anche come copertina, ha colpito la mia attenzione perché volutamente richiama alcuni aspetti del fantasy poco trattati. Quando si pensa ad elfi e folletti, la prima idea è quella della natura e del bosco, in qualche modo un ambientazione stile canadese o neozelandese, una full immersion nelle bellezze della selvaggia natura.

Ebbene, per chi ne è un vero cultore del fantasy, sarà curioso scoprire che molti filoni si sono sempre più spostati verso la contestualizzazione urbana con la modernizzazione della loro ambientazione. Per non scendere nel dettaglio di giochi di ruolo o da tavolo poco conosciuti per chi non è appassionato del settore, basta ricordarsi film come Underworld, con la lotta tra licantropi e vampiri, serie come Buffy l’Ammazzavampiri ed in genere un filone di film, libri e giochi che vedono il “mostro” od il fantastico in genere, trovare alloggio nel mondo quotidiano.

I cacciatori del romanzo non fanno differenza. Vivono per le strade della moderna America e danno la caccia a demoni, anche qui un qualche richiamo al film Costantine, tratto dal fumetto Hellblazer di eccelsa fattura ma che pochi conosceranno, mentre appare più facile ricordarsi dell’interpretazione di Keanu Reeves certamente non da disprezzare, anzi. Una lotta tra bene e male che sembra rinnovarsi, ma con molti riferimenti a riflessioni razziali che gettano più di un’ombra su questa presunta distinzione portando ovviamente a riflessioni più ampie sulla generalizzazione che spesso copiamo e che crea il problema del diverso.

Con tanto materiale di base e tante strade già percorse, è in qualche maniera normale trovarsi di fronte un libro che richiama, in alcuni passaggi, altri contesti, ma questo senza mancare di una propria anime ed originalità, mantenendo dunque la propria carica attrattiva. La storia è frenetica e non lascia quasi il tempo per riprendere il fiato, con un susseguirsi di fatti che progressivamente guidano il lettore nella consapevolezza che arriva, anche questa, senza sorprendere del tutto.

Nella sostanza un buon tentativo, l’inizio di una trilogia, ormai tutti indugiano nella serie composta dai tre libri, chissà come mai, che promette molto bene e ritengo che l’autrice, Cassandra Clare possa iniziare un nuovo interessante capitolo del filone urbano della fantasy moderna.

M.Bat

Annunci

Responses

  1. questo articolo è una pizza mi stavo addormentando, povero shadowhunters nn merita una tale orrenda recenzione!
    S.W. è un libro talmente appassssssionante! pieno di colpi di scena(quelli deludenti sono anche troppi!)suspence,romanticherie! e azione!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    VOGLIO SUBITO IL SEGUITO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    By
    piccola lettrice!

    P.S.cambiate recen…(quella che fa le recenzioni!)

  2. Grazie del tuo commento, anche se un pò “duro”, non ritengo certo di essere un recensore che possa dare commenti o direttive, voglio soltanto condividere mie riflessioni su alcuni argomenti o libri letti.
    In questo caso c’era la volontà di segnalare un libro interessante, seppur con qualche pecca.
    Comunque il tuo amore per il testo spero possa avere un seguito nei libri successivi, visto che sicuramente la mia “recenzione” è la più tenera nei confronti dell’autrice e del suo lavoro.
    M.Bat

  3. Il libro è interessante..io l ho letto tuttu d un fiato..in certi passaggi è forse scontato ma è ,insieme alla serie di twilight uno dei libri piu belli che ho letto quest anno!!

  4. Concordo con questo commento, libro molto scorrevole e piacevole, magari non il max della innovazione, ma comunque si passano delle ore gradevoli in sua compagnia.

  5. io penso sia un libro bellissimo…l’ho letto in solamente due giorni…è un libro pieno di suspanse e forti sentimenti…non sempre positivi…!
    E’ un libro che davvero penso bellissimo…come, ovviamente,la saga di Twilight di Stephanie Mayer!
    Cassandra Claire si può dire che è riuscita a pareggiare questo genio…!

    • Vedo che hai gradito molto il libro, io non ho avuto modo di leggere dei sequel dell’autrice, se ne hai modo segnalami anche cosa ne pensi, per capire se la storia ha continuato ad evolversi ed in quale direzione. Ma soprattutto per capire se c’è stata una crescita anche da parte sua nella costruzione della trama e del libro.
      M.Bat


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: